Caro lettore, oggi ti voglio parlare di metamorfosi, quella che permette la trasformazione da bruco a farfalla.

La vita di questo animale è divisa in 4 fasi: dall’uovo esce il bruco, che userà questo involucro come primo nutrimento, quindi avvolgerà il suo corpo in un involucro di tela, attaccato ad uno stelo.

Quando esce dal bozzo si chiama pupa o crisalide, è una farfalla incompleta, infatti, prima di volare deve attendere che le ali si ossigenino e si asciughino.

La farfalla della regina Alessandra ha un’apertura alare di 31 centimetri; la farfalla monarca vive fino a 8 mesi.

Esiste una “valle delle farfalle“, dove questi animali sono attirati dalla resina di un albero, si trova su un’isola greca, Rodi.

Le farfalle sono animali a sangue freddo, come i serpenti hanno bisogno del sole e del caldo per vivere, sotto i 12 gradi centigradi non possono volare!

La dieta delle farfalle è liquida e comprende linfa, nettare e zucchero della frutta fermentata, oltre all’acqua che ricava dalle pozzanghere.

I maschi bevono più delle femmine: perdono molti sali nella produzione dello sperma.

Sulle zampe sono presenti dei recettori, che indicano all’animale se quella pianta è una buona fonte di cibo… Continua

Share This